Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Avvisi

Prev Next

n. 19 / a.a. 2017-18: LEZIONE DI INFORMATICA LUNE... Read more

n. 17 / a.a. 2017-18: CORSO DI REGIA - DOCENTE FRA... Read more

n.03/aa 17-18: INSEGNAMENTI MUTUATI DALL'UNIVERSIT... Read more

laboratorio unit registrazionecreativa audiou.r.c.a.  – unità di registrazione creativa audio

Laboratorio di comunicazione e arte sonora

Tenuto da Paolo Ferrario
Promosso da: 
Università degli Studi di Bergamo e Accademia di belle arti G. Carrara
Nell’ambito del corso di Storia e critica del cinema, prof.ssa Barbara Grespi

Rivolto agli studenti universitari del corso di Storia e critica del cinema dell’Università e agli studenti dei corsi in Pittura-Arti visive e Nuove tecnologie dell’Accademia

Mercoledì 20 dicembre 2017 – ore 14.30-17.30
c/o Università degli Studi di Bergamo – Aula 9 via Pignolo 123 – Bergamo
Modalità di iscrizione: presso la Segreteria Didattica dell’Accademia entro ma 21 dic. 2017.
Cfa: 0.50

L’incontro di mercoledì 20 dicembre è finalizzato a presentare il Progetto di Laboratorio, che intende essere luogo, spazio, di studio, riflessione e produzione di comunicazione sonora, il cui fine ultimo è quello di supportare mostre e esposizioni museali e anche quello di proporreesperienze sensoriali. Questa seconda prospettiva coinvolge l’aspetto artistico della produzione sonora e della comunicazione di contenuti. L’elaborazione di codici, di ‘simboli sonori’, costituirà parte dell’elaborazione di forme comunicative sonore.

L’incontro prevede una panoramica sugli argomenti che caratterizzeranno il Laboratorio; verranno considerati studi e modalità di approccio propri di ambiti diversi, dalla semiotica della musica all’analisi dell’audio nel cinema (il suono acusmatico), dalle considerazioni filosofiche sul Paesaggio Sonoro (evocazione sonora) ai “musemi” propri del linguaggio sonoro e musicale (i simboli sonori). Non saranno trascurate informazioni di carattere tecnologico, scientifico e relative applicazioni dei processori di segnale audio. Alcuni supporti multimediali agevoleranno la comprensione dei temi trattati con esempi pratici.

Il Laboratorio, di carattere sperimentale, intende unire teoria e pratica, arrivando a sensibilizzare gli studenti partecipanti a quella che è la ‘creatività sonora’, attingendo da studi di ambiti diversi e miscelandoli al fine di elaborare un percorso teorico atto a supportare un lavoro che si colloca tra arte, comunicazione e sound design (fonica)

Durante l’incontro saranno inoltre presentati alcuni software professionali destinati alla produzione e elaborazione sonora e musicale, con esempi pratici e il coinvolgimento degli studenti. 

Già dal primo incontro si vorrebbe sensibilizzare i partecipanti al fine di costituire un gruppo di lavoro col quale, oltre a studiare e riflettere sull’aspetto sonoro della nostra realtà, arrivare a realizzare delle produzioni, degli interventi, pubblici (e possibilmente di supporto a Istituzioni cittadine). 

www.paoloferrario.com