Informativa
Gentile Utente, questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Avvisi

Prev Next

n.03/aa 17-18: INSEGNAMENTI MUTUATI DALL'UNIVERSIT... Read more

Eventi e progetti

40 performance40° sopra La Performance 


Cristian Chironi, Francesca Grilli, Jacopo Miliani, Davide Savorani, Sissi 

a cura di Fabiola Naldi e Maura Pozzati 

13–14 ottobre 2017
Palazzo Magnani, via Zamboni 20, Bologna

osservatorioCongetture architettoniche 
a cura di Agustin Sanchez 

Inaugurazione: Sabato 30 settembre 2017 h 18:30
Apertura: dal 1 ottobre al 6 ottobre 2017, h 16:30 - 18:30
c/o Giacomo, via G. Quarenghi, 48 c/d, Bergamo.

Nell'ambito di QUA! La festa di via Quarenghi, il Comune di Bergamo in collaborazione con l’Accademia di belle arti G. Carrara, partecipa alle celebrazioni per Giacomo Quarenghi  presentando un progetto realizzato all’interno del corso di Applicazioni Digitali per le Arti Visive del docente Agustin Sanchez. Congetture architettoniche nasce dalla volontà di portare nello spazio urbano la memoria del celebre architetto e delle sue opere. Attraverso una segnaletica distribuita lungo via Quarenghi e l’ausilio di un’app per la realtà aumentata, i passanti avranno la possibilità di conoscere la storia di Quarenghi, delle sue più importanti architetture mai realizzate e di quelle andate distrutte.

Il progetto è costituito da tre landmark collocati strategicamente sulla via e da dodici tag che permetteranno ai visitatori di caricare sul proprio device i contenuti prodotti dagli studenti del corso di Applicazioni Digitali per le Arti Visive dell’Accademia.
Progetto: Agustin Sanchez; consulente esecutivo: Barbara Ventura; consulente storico: Piervaleriano Angelini; grafica: Andrea Benti, Rocco Bergamelli; speaker: Enrico Finazzi.
Contenuti prodotti da: Chiara Arsuffi, Luca Bacis, Greta Baruffi, Andrea Benti, Rocco Bergamelli, Giacomo Bissi, Giulia Bonacina, Michael Bonizzi, Debora Cancelli, Francesco Capelli, Giulia Casamenti, Giulia dal Monte, Camilla Di Bella, Filippo Fadini, Enrico Finazzi, Giulia Franceschini, Eleonora Garini, Alice Goisis, Veronica Guastamacchia, Carlo Alberto Madoglio, Giulia Maffioletti, Giorgia Mazzaglia, Meteora Mirarchi, Tomaso Pirotta, Amira Rachdi, Luca Rota, Gaia Scanzi, Giacomo Scarpellini, Patrizia Valaguzza, Filippo Vitali, Matteo Volonterio.

Ringraziamenti: Biblioteca Civica Angelo Mai, Osservatorio Quarenghi, Eurozeta srl, Alexander Williams, Alessandro Sanchez.

mascheraLa maschera di Giacomo 
a cura di Francesco Pedrini 

Inaugurazione: Sabato 30 settembre 2017 h 18:30-22:00*
c/o Giacomo, Via G. Quarenghi, 33 e 48 c/d, Bergamo
* Le maschere saranno disponibili nel distributore dalle ore 11.00

In occasione del secondo centenario della morte dell’architetto e disegnatore neoclassico Giacomo Quarenghi (Bergamo 1744 - San Pietroburgo 1817) l’Accademia di belle arti G. Carrara, partecipa alle celebrazioni dell’evento con il progettoLa maschera di Giacomo. Gli studenti del corso di Disegno dell’Accademia di belle arti G. Carrara sono stati invitati dal docente Francesco Pedrini a elaborare una proposta per la realizzazione di una maschera tradizionale dedicata a Giacomo Quarenghi. 
In mostra sono presenti i disegni di Alessia Fiore, usati come modello per lo sviluppo dell'origami/maschera svolto da Barbara Ventura, un pupazzo di stoffa realizzato da Giulia Dal Monte che raffigura il celebre architetto e una serie di disegni che ritraggono il pupazzo in diverse situazioni.
Il giorno delle celebrazioni sarà possibile acquistare le maschere montate e pronte all'uso tramite Art Dispenser, un distributore automatico di snack riadattato per distribuire piccole opere d’arte.
Puoi costruire la tua maschera di Giacomo Quarenghi scaricando il modello dell’origami, stampandolo su carta formato A3 da 100gr e seguendo le istruzioni di assemblaggio.

Progetto realizzato con il supporto di Ivs Italia